Archivi tag: religione

omiciDIO


Nel conteggio riportato sono inclusi “solo” gli omicidi compiuti da Dio in persona o da lui ordinati e di cui la Scrittura cita il numero esatto.

Duemilionietrentottomilatrecentoquarantaquattro persone trucidate da Dio. Dieci persone uccise da Satana.

Ma la potenza sterminatrice di Dio è notevolmente sottostimata.

Non sono state, infatti, prese in considerazione le stragi commesse o volute da Dio come, ad esempio, il diluvio universale, la distruzione di Sodoma e Gomorra e le varie pestilenze e carestie  scatenate dall’Onnipotente di cui la Bibbia non indica il numero delle vittime.

Sommando anche queste, le persone sterminate da Dio supererebbero i 30 milioni.

Grazie Stone per  l’imbeccata!

Annunci

Chiesa molesta

  Sul sito della Santa Sede è stata pubblicata di recente una breve guida che illustra come si muove la Chiesa cattolica in presenza di accuse di abusi sessuali nei confronti di ecclesiastici. Tra le previsioni più significative, quella secondo cui “va sempre osservata la legge civile in materia di denuncia di crimini alle autorità appropriate”.
 
Il Vaticano dice che il documento risale al 2003 e sarebbe il riassunto di documenti ufficiali del magistero, quali il Codice di Diritto Canonico del 1983 e il motu proprio Sacramentorum sanctitatis tutela del 2001.
Purtroppo non si era mai saputo dell’esistenza di una simile norma. E peccato che non la conoscessero neppure i membri del tribunale della Penitenzieria Apostolica, quelli cioé che avrebbero dovuto applicarla: guardate un po’ questo video
 http://www.youtube.com/watch?v=4BYdrs1AtrQ 

***************

 1992. Tarciso Bertone, quand’era Segretario della Sacra Congregazione per la dottrina della fede (quando il Prefetto era J. Ratzinger),  rilascia un’intervista alla rivista cattolica 30 Giorni.

ILLUMINANTE.

[30 Giorni] Perché un vescovo che viene a conoscenza del comportamento di un proprio sacerdote, delittuoso per la Chiesa ma anche per l’autorità civile, non ne deve informare la magistratura civile?

[Tarcisio Bertone]: Le Norme di cui stiamo parlando si trovano all’interno di un ordinamento giuridico proprio, che ha un’autonomia garantita, e non solo nei Paesi concordatari. Non escludo che in particolari casi ci possa essere una forma di collaborazione, qualche scambio di informazioni, tra autorità ecclesiastiche e magistratura. Ma, a mio parere, non ha fondamento la pretesa che un vescovo, ad esempio, sia obbligato a rivolgersi alla magistratura civile per denunciare il sacerdote che gli ha confidato di aver commesso il delitto di pedofilia. Naturalmente la società civile ha l’obbligo di difendere i propri cittadini. Ma deve rispettare anche il “segreto professionale” dei sacerdoti, come si rispetta il segreto professionale di ogni categoria, rispetto che non può essere ridotto al sigillo confessionale, che è inviolabile.

E così han fatto: SU TUTTI I CASI DI PEDOFILIA AVVENUTI NEL MONDO, HANNO SEMPRE MANTENUTO IL “SEGRETO PROFESSIONALE“.

 

Al rogo al rogo

C’è una sentenza.

E ci sono le reazioni a questa sentenza.

 

Ecco le une e l’altra.

 

 

Insulti e Sproloqui 2

 

La sentenza 2

PS – Se quelle usate nella sentenza, vi sembrano parole di buon senso e idee condivisibili in difesa di principi importanti e di fondamentali diritti civili, allora meritate anche voi un bel rogo mediatico (in attesa di rispristinare quello reale).

Vaticalia

Panico tra i fedeli.

Provano smarrimento e vergogna, sentono crescere lo sgomento e l’indignazione, avvertono ansia e turbamento e rabbia, tanta rabbia.

Il loro onore è stato ferito, la loro coscienza offesa, la loro fiducia tradita.

Tutta colpa di questa pubblicità.

Vaticalia

Dopo veementi lagnanze e vibranti proteste è stata rimossa e la motivazione del divieto è che la frase “Liberi di non credere in Dio” lede la sensibilità dei credenti.

 C’è da credere che se un piccolo, innocuo spot infastidisce i credenti al punto da esigerne l’immediata censura, la notizia qui sotto dovrebbe sconvolgere la loro psiche, turbare i loro sogni, scandalizzarli, sbalordirli, disorientarli, confonderli, indignarli.

 Abusi su minori irlandesi

E invece, come tutte le altre notizie che da anni raccontano dei numerosi casi di pedofilia nella Chiesa cattolica in ogni parte del globo terracqueo, non lascerà alcun segno sulla loro anima così delicata e sensibile e rimarrano in silenzio, complici omertosi di una tragedia che distrugge l’infanzia di bambini, pregando il loro buon dio che siano quelli degli altri e non i propri.

Io, abbreviazione di Dio

Odino

Mancano solo le chiese dei seguaci di Gargamella (da Parzialmente Stremato)

A ognuno il suo

Ma non dicevano “Ama il prossimo tuo come te stesso”?

In 91 paesi del mondo l’omosessualità è reato.

Ed in sei di questi paesi, per questo reato c’è la pena di morte.

Si viene assassinati in regimi dittatoriali anche solo per scelte intime, personali, che riguardano persone adulte, consapevoli e consenzienti.

Si muore per amore perché così c’è scritto nei testi sacri, perché così dice la religione, perché così vuole dio.

 

mappa-condanne-omosessuali

 

La Francia lancia una proposta all’Onu perché l’omosessualità venga depenalizzata.

Il Vaticano s’oppone.

 

omosessualita-vaticano

 

campagna contro le discriminazioni sessuali della Regione Toscana, patrocinata dal ministero per le Pari opportunità, quando ministro non era ancora Mara Bocca di Rosa Carfagna.

 omosessualita-regione-toscana

 

Una grande verità

 
vernacoliere

Just Emma

cristo

Ecco cosa succede a cercare ‘Cristo’ con google. Sospettavo che ci fosse qualche correlazione con la ricerca di Dio, ma pensavo al Dio della bibbia, e non al omonimo maiale allevato in una azienda agricola che ho visitato nell’alta langa.

Via Downloadblog