Italia.it

“L’Italia è il Paese del cielo, del sole, del mare. Un Paese magico, capace di incantare e di conquistare il cuore non solo di chi ci vive, ma anche di chi lo visita, di chi lo scopre per la prima volta. Un Paese che regala emozioni profonde attraverso i suoi paesaggi, le sue città, i suoi tesori d’arte, i suoi sapori, la sua musica. Un viaggio in Italia, per noi italiani e per chiunque arrivi da ogni parte del mondo, è un viaggio nell’arte e nel bello. L’Italia è magica. Scopritela. Nascerà un grande amore.”

Pizza e mandolino, se chiedeva al suo stalliere aggiungeva anche mafia. Ma incominciamo a visitare il portale Italia, che ci spiega come visitare l’Italia in bicicletta:

L’Italia in bicicletta

L’Italia è un territorio tutto da scoprire per i ciclo-amatori e per chi ha scelto la bicicletta come mezzo principale per viaggiare. È possibile anche sfruttare altri mezzi di trasporto senza mai abbandonare la propria bicicletta. Le due ruote, infatti, si possono portare su tutti i treni contrassegnati da un logo che riproduce la sagoma di una bicicletta (per informazioni: www.trenitalia.com/cms/v/index.jsp?vgnextoid=ea7ca4eb5afba110VgnVCM1000003f16f90aRCRD). Il modo più economico per viaggiare con il proprio mezzo è acquistare, anche dalle macchinette automatiche, un biglietto separato per la bicicletta, valido 24 ore dal momento dell’emissione. Se, invece, si sceglie di fare un giro su una qualsiasi delle grandi e piccole isole italiane, viaggiare è ancora più facile: tutti i traghetti e le navi offrono il trasporto gratuito delle biciclette.

Avrei aggiunto che se scendi dal treno con il logo della bici sei morto, non esiste una ciclabile e a nessun incrocio un’ auto (ma neanche un pedone) ti dà la precedenza. Bisogna dirlo, se uno svedese, norvegese, olandese, danese, belga, viene qui non fa in tempo a vedere il cielo, mare, sole che già lo tirano sotto. Meglio muoversi in treno, perchè come dice il sito:

Il fascino del viaggio in treno non tramonta mai, se l’obiettivo è l’Italia. I servizi esistenti per gli spostamenti sia diurni sia notturni tra l’Italia e il resto dei Paesi Europei si contraddistinguono per l’ alta qualità, per i ridotti tempi di percorrenza e per gli eccellenti comfort di viaggio. È consigliabile (e a volte obbligatorio) prenotare i posti a sedere.

Ehhhhhh!!!! RIDOTTI TEMPI DI VIAGGIO. 4 ore per fare 200Km (un esempio a caso, savona-ivrea) fanno 50Km all’ora.

Per chi ne vuol sapere di più: italia.it

Annunci

Una risposta a “Italia.it

  1. Aggiungerei: “Se volete vistare gli splendidi panorami del Canavese o della Valle D’Aosta un ecologico treno a motrice diesel vi attende. Sporco, spesso in ritardo, impiega 2 ore (due!) per andare da Torino ad Aosta. Da Chivasso (dove si deve invertire la motrice!) ferrovia a binario unico”.
    Magic Italy, Magic Piedmont…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...