Riso amaro

Franceschini: “Affidereste i vostri figli a Berlusconi?”. Il padre di Noemi: “Ancora?”.

I figli del premier replicano: “Siamo contenti dei valori che ci sono stati trasmessi”. In parti uguali.

Belpietro: “L’ex fidanzato di Noemi ha avuto una condanna. Come pensa di poter competere con Silvio?”.

Franceschini critica il premier: “L’Italia non è di plastica”. Quindi va nel sacco nero.

Schifani: “La strada giusta per battere la mafia è quella di isolarla. In Italia.

Berlusconi: “Falcone è stato un punto di riferimento”. Al momento di premere il pulsante.

Maroni. “Nel 2008 spariti 1.330 minori”. “Una era a casa mia” tranquillizza Berlusconi.

Le immagini confermano: Noemi era ospite d’onore alla festa del Milan. Ora resta solo da chiarire cosa avesse il Milan da festeggiare.

Radio Vaticana in rosso, la Santa Sede apre agli spot. I mercanti sono pregati di tornare nel tempio.

Caso Mills. Clamoroso: maggiorenne inglese corrotto da Berlusconi.

Berlusconi: “Se le accuse fossero vere, lascerei l’Italia”. Si chiama latitanza.

Studio Aperto: “Nel processo Mills, Berlusconi è stato assolto”. Prodigi della tv digitale: si captano segnali da universi paralleli.

[Questo è lo spezzone, registrato durante l’inaugurazione di un ospedale. Il servizio continua mostrando Berlusconi che guarisce alcuni lebbrosi] 

Su questo blog, invece, si può vedere come l’edizione online de Il Giornale abbia progressivamente edulcorato la notizia. Nell’ultima versione, è Prodi che corrompe Mills.

Respinti rifugiati, donne, bambini. Secondo l’Onu, “L’Italia ne sarà responsabile”. Non appena smetterà di esserne orgogliosa.

Berlusconi: “Sui barconi comandano i delinquenti”. Così i passeggeri si abituano all’idea.

“Quei barconi sono pieni di delinquenti”. Usa la stessa scusa per non andare ai party di Briatore

Per Anna Finocchiaro si tratta di “gente che fugge per disperazione. E non si riferiva agli elettori del Pd.

Tunisina suicida nel centro espulsioni di Roma. Maroni: “A volte i problemi si risolvono da soli”.

Su Libero la vita di Berlusconi a fascicoli. Processuali.

Dell’Utri: “Mussolini? Era troppo buono. Parole comprensibili, da uno abituato a frequentare Previti.

Pare che un rigurgito neonazista si aggiri per l’Europa. Ma ha promesso che tornerà in Italia entro sera.

Benedetto XVI: “Mai negare la Shoah. Ti sgamano subito”.

Ratzinger è in Medio Oriente, Berlusconi in Egitto. E chiuderle adesso, queste benedette frontiere?

Il Times intervista Noemi. Ha già più credibilità internazionale di Gasparri.

Noemi: “La verginità è un valore”. Finalmente una donna con il senso degli affari.

Sanremo, muore dopo essere rimasto dodici ore in coma sul pianerottolo senza ricevere soccorsi. Lo avevano scambiato per l’amministratore.

Nessuno dei condomini ha mosso un dito. Aspettavano la legge sul testamento biologico.

Afghanistan, bambina di 13 anni uccisa dal fuoco italiano. Rispettate le regole d’ingaggio: i soldati hanno sparato alle gomme. Da masticare.

Muore Baget Bozzo. Il cerchio si stringe.

Le sue ultime parole: “Lasciatemi tornare alla casa del Papi”.

Quirinale, Napolitano riceve la vedova Pinelli. Al pianterreno.

Il Presidente dice basta ai segreti sulle stragi: “Lo Stato apra i suoi armadi”. E magari chiuda le finestre.

La vedova Calabresi conforta la Pinelli: “Non si butti giù”.

Veronica Lario si separa da Berlusconi. Beata lei che può.

Terremoto a casa Berlusconi: il G8 spostato a Macherio.

Berlusconi si difende: “Veronica è caduta in una trappola”. Vent’anni fa.

Berlusconi ha dichiarato di non aver mai sposato la Lario. ll suo è stato frainteso.

Ma la madre la difende: “Mia figlia è cresciuta alla luce del Vangelo e nel mito di Berlusconi”. Però Gesù si fece processare.

Vescovi perentori contro Berlusconi che frequenta minorenni: “Lasciane un po’ anche a noi”.

L’Avvenire ha criticato Berlusconi per la spettacolarizzazione della politica, l’assenza di valori morali e la propaganda fatta dalle sue tv a colpi di tormentoni, tette e culi. In un articolo del ’94.

Dell’Utri: “Le veline sono meglio di alcune giornaliste”. Te la danno senza fare domande.

Berlusconi ha mangiato mortadella. Per par condicio adesso Prodi dovrebbe mangiare merda.

Noemi pensa a un futuro in politica e non si pone limiti: “Sono pronta a cogliere qualunque opportunità, a trecentosessanta gradi”. Per un totale di quattro.

Il premier: “Noemi mi ricorda mia figlia Barbara. O come diavolo si chiama”.

Europee, diffuse le liste del Pdl: le veline entrano in politica. E viceversa.

Alla fine non ci sarà nessuna velina tra i candidati. Strasburgo è troppo distante se ti viene un bisogno impellente.

Lo sfogo di Veronica Lario: Ciarpame senza pudore, solo per il potere. Io ho sposato Silvio quando era ancora operaio”.

Il premier: “Veronica manipolata dalla sinistra”. La destra stava scartando il viagra.

L’influenza suina arriva in Italia. Sarà ospite di Porta a Porta.

(A proposito: gli italiani sono 60 milioni. Berlusconi sostiene che il 70% degli italiani lo ama, cioè circa 40 milioni di persone. Il Ministero della Salute dice che sono disponibili 40 milioni di dosi di farmaci. Merda)

Secondo La Russa “I partigiani non vanno celebrati come liberatori”. In effetti non hanno ancora finito il lavoro.

Si diceva di Berlusconi basso e quello ha rilanciato con Brunetta. Berlusconi pelato e ha tirato fuori Bondi. Cos’è che ne dicevamo, quando ha tirato fuori Dell’Utri?

Il Papa e i sindacati saranno in Abruzzo il primo maggio. Ma non era la festa dei lavoratori?

Conferenza mondiale sul razzismo: Berlusconi assente, ma Ahmadinejad salva lo spettacolo. L’Italia non partecipa. Han saputo che è pieno di negri.

Licio Gelli compie 90 anni. Commozione allo spegnimento dei candelotti. L’ex Venerabile dichiara: “Avrei potuto fare di più per l’Italia”. Costituirsi.

La Fiat sta lavorando in gran segreto a una macchina ibrida: brucerà metà benzina e metà posti di lavoro.

Il nipote di Hitler spiega i motivi della sua conversione all’ebraismo: “Nella Chiesa cattolica avevamo già un nostro uomo”.

Ordinanza del sindaco di Trieste: multa per chi fa pipì in strada. Sanzione decuplicata in caso di bora.

Franceschini: “Il ciclo di Berlusconi è finito. Sarà, ma lo vedo ancora irritabile.

Tutto pronto per il Consiglio dei ministri a L’Aquila. In caso di nuove scosse i ministri sono stati addestrati a ripararsi sotto la scrivania. Sempre che non siano già lì.

Tv digitale, dal 20 maggio con i vecchi apparecchi non si vedranno più Raidue e Retequattro. Custoditeli gelosamente.

Madonna ha donato 500.000 dollari ai terremotati. Durante il sisma le fischiavano le orecchie.

Terremoto in Abruzzo. Il Papa aveva detto: “Basta tragedie del mare”. Accontentato. (Qualcuno lassù deve aver frainteso il concetto di piano casa).

Il Vaticano dopo il terremoto: “Il pensiero va soprattutto ai bambini”. Non dubitavamo.

Soddisfazione al Tg1: nella giornata del terremoto gli ascolti volano. In cerchio.

Il questore aquilano annuncia: “Gli sciacalli saranno arrestati”. In allarme la redazione di Studio aperto.

Ad Aquila sono andati completamente distrutti il tribunale e la questura. Praticamente ora è la città ideale per Berlusconi.

L’Italia si conferma molto indietro in tema di edilizia antisismica. C’è chi ha costruito la maggioranza su Mastella.

Annozero, Vauro sospeso per una vignetta sull’aumento delle cubature dei cimiteri. Infuriato Gasparri: “Ha rubato l’idea a Berlusconi”.

Vespa: “Santoro in Rai ha una posizione privilegiata rispetto alla mia”. In effetti così piegati si sta parecchio scomodi.

Da più parti si cerca di smorzare le polemiche: “Il terremoto non è né di destra né di sinistra”. Sempre a dare la colpa a Veltroni.

L’arcivescovo Betori: “È lecito chiedere a Dio una spiegazione”. Probabile che si avvalga della facoltà di non rispondere.

Recuperato dalle macerie il corpo di Celestino V. Purtroppo non c’era più nulla da fare.

Lugano, fermata segretaria della Lega con 8 chili di cocaina. Per scusarsi ha messo giù due righe. È la risposta a chi dava ai leghisti dei venditori di fumo.

Arriva Asimo, il robot che si muove col pensiero. Gasparri: “Ehi, ma non funziona!”.

Sacconi ridimensiona la crisi: “Il tasso di disoccupazione è molto al di sotto del 1997”. Per cento.

Ma l’UE è impietosa: “Italia maglia nera”. E non hanno ancora visto la camicia.

Nel frattempo si smonta il caso del baby papà. Il tredicenne Alfie non è il padre. È il nonno.

Asteroide esplode all’impatto con l’atmosfera. Ritrovati i frammenti: stavano decidendo se aderire a Sinistra Critica.

Fini: Non ci sono mafiosi alla Camera”. Pure assenteisti.

I silenzi del premier irritano Fini. A me invece irritano i suoi discorsi.

Franceschini: “Berlusconi è un imbroglione. Sveglio, l’amico.

Berlusconi: “Chi resta senza lavoro trovi qualcosa da fare”. Chissà se Frattini ha colto la frecciata. (Nel 2008 Frattini ha dichiarato reddito zero. Cosa aspetta a chiedere la social card?)

Acerra, oggi Berlusconi inaugurerà il termovalorizzatore. Da cosa si vestirà stavolta?

Per collaudare l’inceneritore è atteso da Milano un camion pieno di fascicoli processuali.

Raduno di estrema destra a Milano: si prevedono fino a 150.000 militanti da tutta Europa. Un milione e mezzo secondo la questura.

Napoli, la Iervolino fa rimuovere il crocifisso con il preservativo. Lo preferisce senza.

Ronde, allo studio test di ingresso. Saranno esclusi i daltonici.

Il Papa in Angola: “La Chiesa sarà sempre accanto ai più poveri di questo continente. Per cui rassegnatevi”.

“Le superstizioni vanno combattute”. Gli dà fastidio, la concorrenza.

Sulla via del ritorno Ratzinger ha dichiarato: “Porto con me dall’Africa la sua esuberanza e le sue speranze”. Almeno quelle gliele poteva lasciare.

Berlusconi: “Quel che faccio mi fa schifo. 92 minuti di applausi.

Berlusconi: “Negli ultimi venti giorni non ho mai dormito due volte nello stesso letto”. Nuovi ministri all’orizzonte.

Nel frattempo si è avverata la prima promessa elettorale di Berlusconi: un milione di posti di lavoro. In meno.

Pare che la nuova legge sugli immigrati porterà ad avere bambini invisibili. Protestano i preti.

Emma Marcegaglia a Berlusconi: “Per la crisi servono soldi veri”. I bonifici sono tracciabili troppo facilmente.

Il premier replica: “Ho sempre dato soldi verissimi. Chieda a Mills”.

Processo Thyssen: scatta allarme antincendio, udienza sospesa. La difesa: “Che cazzo è questo rumore?”.

Benedetto XVI in viaggio per l’Africa: “Porto Dio”. Panico in Vaticano per un lieve fraintendimento.

Il Papa: “Il preservativo non basta: bisogna pregare”. Che non sia bucato.

Sicilia, a breve risolto il problema dei cani randagi: saranno tutti assunti in regione.

Bonaiuti contesta l’opposizione sul piano casa: “È la sinistra del no”. Magari.

Il “via libera a un sostanzioso aumento delle cubature del patrimonio edilizio esistente” piace molto a Pierferdinando Casini. Sposato Caltagirone.

Condannato giornalista che lanciò le scarpe a Bush: gli hanno dato tre anni. Per allenarsi.

(Sentenza giusta. I giornalisti, di solito, le scarpe devono limitarsi a leccarle)

Franceschini attacca il premier: “Non si sa se ridere o piangere”. Figuriamoci se il Pd riusciva a prendere una posizione. 

Dopo le polemiche sulle scene tagliate, la Rai manda in onda Brokeback Mountain senza censura. Anche se la colonna sonora di Povia non me la ricordavo.

Da domani alla Camera si voterà con una nuova procedura: andandoci.

Berlusconi ha già depositato le impronte. Tutte e 11 (sconcerto dopo una prima verifica: erano quelle di Previti).

Presidenza Rai, il premier sfida l’opposizione: “La sinistra dica un nome”. Poi lui dirà se hanno indovinato.

Roma, sacerdote americano sorpreso con un transessuale. Il religioso si difende: “Gli avevo solo chiesto un’indicazione”. Per l’asilo più vicino.

Sean Connery prestava soldi a usura. Ecco chi ha ispirato i Tremonti Bond.

Pensioni, il limite sale a 65 anni. Di contributi.

Negazionismo, Williamson torna a scusarsi: “Chiedo perdono a Dio”. Berlusconi: “Tranquillo, è acqua passata”.

(Berlusconi ieri ha lanciato l’idea di un canale tra mar Morto e mar Rosso. Poi ha fatto due passi sul lago di Tiberiade)

 Sui voli Ryanair si pagherà una sterlina per andare in bagno. Previsto un sovrapprezzo per chi supera i 15 kg.

Alitalia coglie la palla al balzo e conia un nuovo slogan: “Volate con noi. Facciamo cagare gratis”.

Stabile il Pd, che mantiene il consenso del 30%. Dei suoi elettori.

Beppino Englaro indagato per omicidio volontario. L’atto di denuncia è di ben tredici pagine. Di cui le prime dodici in latino.

(L’uomo è in una posizione delicata: ritrovate a casa sua centinaia di foto della vittima).

Il cardinale Barragan: “Il padre di Eluana ha disobbedito al quinto comandamento: non uccidere”. Evidentemente Berlusconi non è il solo a sbattersene della Costituzione.

Brunetta sul ddl anti-fannulloni: I bravi non avranno nulla da temere”. Per Don Rodrigo invece c’è il lodo Alfano.

L’uomo più vecchio del mondo vive in Palestina e ha 122 anni. Nonostante Israele.

Muore la sorella di Berlusconi. Fuochino.

Testamento biologico, Rutelli si sgancia. Purtroppo da altezza insufficiente.

Roma, giovane ubriaco investe e uccide un romeno. Lo sdegno di Alemanno: “È una tragedia. Chissà com’è ridotto il paraurti”.

Concluso il processo per l’omicidio della giornalista Anna Politkovskaja: non ci sono colpevoli. Soprattutto, non c’è stato nessun omicidio. E poi, di che processo cianciate?

Gli elettori di destra non vogliono Mastella. Eh no, belli, adesso è di nuovo il vostro turno.

Agli Oscar trionfa The Millionaire: la storia di un uomo che diventa improvvisamente ricchissimo e adorato dal popolo, mentre la polizia cerca invano prove dei suoi imbrogli. Molto apprezzate anche le musiche di Apicella.

La statuetta per gli effetti speciali va a Il curioso caso di Benjamin Button: la storia di un uomo che ringiovanisce man mano che gli anni passano. Non so voi, ma oggi è il giorno dei déjà-vu.

Nel carcere di Bollate è in sperimentazione un programma che consente di recuperare e reinserire la maggior parte dei colpevoli di crimini sessuali. Basta cambiargli diocesi.

Veltroni si congeda con un monito: “Basta con la sinistra da salotto”. Da domani si farà come ai vecchi tempi: con la destra e in bagno.

Condannato l’avvocato David Mills: fu corrotto da un dipendente di Berlusconi, con i soldi di Berlusconi, per testimoniare il falso in un processo contro Berlusconi. Permane il mistero sul nome del mandante.

 Centro immigrati in fiamme a Lampedusa. Disappunto di Alemanno: aveva letto Cento.

Addio tristezza: ecco la pillola che cancella i brutti ricordi. Silvio chi?

E così se ne va anche la Sardegna. Secondo me, se ci arrendiamo adesso, forse ci lasciano tenere Livorno.

“Dobbiamo reagire con carattere e rafforzare lo spirito di gruppo, senza perdere la speranza”, ha dichiarato Veltroni dopo il pareggio della Juve.

 Il papa: “Le superstizioni vanno combattute”. Gli dà fastidio, la concorrenza.

Queste e altre battute su

Spinoza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...