Cosa ci è successo?

Solo fino a pochi mesi fa discutevamo di liberalizzazioni e della piaga del precariato.

E ci lamentavamo con il governo d’allora perché doveva fare di più.

Parlavamo di evasione fiscale, di conti pubblici e costo della politica e criticavamo il governo Prodi perché poteva fare di meglio, molto di meglio.

Chiedevamo più impegno in difesa dell’ambiente, più aiuti ai tanti, tantissimi che (almeno fino a poco tempo fa) non riuscivano ad arrivare a fine mese.

Ora, su questi argomenti su cui ci siamo confrontati e che tanto ci hanno appassionato, che hanno infiammato le nostre discussioni e tenuto banco a lungo nei nostri incontri, non diciamo più nulla.

Sembra che, improvvisamente, non ci interessino più questi temi, che si sia esaurito il senso di partecipazione, il sentirsi coinvolti, la voglia di intervenire.

Sembra che sia bruscamente finita anche la nostra capacità di critica verso chi ci amministra.

E mi pare che ciò non avvenga solo tra di noi: le questioni che dibattevamo non sono in primo piano in tv o sui giornali come lo sono stati quotidianamente prima dell’elezione dell’attuale governo.

Anzi, ho l’impressione che siano completamente sparite dall’agenda politica.

Ora, perché accada ai media e ai politici posso immaginarlo.

Ma a noi, perché succede?

Annunci

4 risposte a “Cosa ci è successo?

  1. Giustissima osservazione… anche tra i blog, c’è un calo di critiche… chissà perchè!?!?

  2. la tristezza infinita mi coglie, perchè purtroppo avete colto nel segno…
    un abbraccio
    giovanna

  3. C’e’ il FANTACALCIO….!

  4. Ci hanno distratto…ci hanno dato in pasto altre mille news e notizie…
    ci distraggono…
    Alitalia…il problema dell’economia…la recessione USA…ecc…ecc… e cosi sviano l’attenzione da cio’ che dovrebbero veramene fare per rimettere in sesto questo sciagurato paese e non solo…ci distraggono dalle mille porcherie che nel frattempo cercano (e non solo) di far passare e approvare tutte le peggio leggi…ad personam e non…
    poi c’e la rassegnazione…tanto saranno 5 anni cosi (se va bene, ho paura che possano essere anche 10) quindi tanto vale che mi faccio i conti in tasca e cerco di sopravvivere barcamenandomi per non rimetterci anche la camicia…
    pensate che non sia giusto?che non si possa restare immobili ora e invece attivi e critici fino alle scorse elezioni? e vero… ma con la maggioranza che hanno e con il consenso che continua a salire senza fermarsi nonostante tutto andare in piazza non serve… a meno che non ci si porti dietro le molotof…. 🙂
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...